Chi Siamo

Operatori culturali, impegnati nel mondo del cinema e delle industrie creative, hanno raccolto la sfida di raccontare cos’era Fano per Fellini .

Un contributo innovativo per la Fano che era, che è e che sarà.

… continua a leggere

L’idea

Le giornate di FanoFellini presenteranno un ricco palinsesto dove la programmazione cinematografica , che prevederà la proiezione di 5 film in versione restaurata in collaborazione con la Cineteca di Bologna, sarà affiancata da proposte musicali, incontri, ospiti, teatro e una mostra fotografica.

Il programma è stato reso possibile grazie alla collaborazione con diverse realtà culturali e sociali del territorio: Fano Jazz Network, Laboratorio Teatro Linguaggi, MemoMediateca Montanari , Associazione Cante di Montevecchio.

“Scommetto che sei di Fano”

Così Federico Fellini, con una battuta recitata da Marcello Mastroianni ne La dolce vita, cita direttamente la città delle Marche che aveva avuto modo di frequentare e di amare. Il fratello Riccardo aveva frequentato il collegio a Fano e il padre Urbano andava lì spesso per lavoro. Il rapporto tra Fellini e Fano è testimoniato da tanti documenti scritti dallo stesso regista, dai personaggi ricalcati su veri personaggi fanesi, così come dall’ ipotesi di girare a Fano I Vitelloni fino al mai realizzato In viaggio con Anita.